top of page
  • Immagine del redattoreFrancesca Petroni

La narrativa fantasy. Conosciamo meglio questo genere

Aggiornamento: 6 lug 2023

La narrativa fantasy ha radici molto antiche e può essere rintracciata in diverse culture e tradizioni letterarie nel corso dei secoli. Tuttavia, il genere fantasy moderno come lo conosciamo oggi ha iniziato a prendere forma e a guadagnare popolarità nel corso del XX secolo.



Una ponte elfico bianco nella foresta fantasy


Il primo punto di svolta nella narrativa fantasy


Il punto di svolta per la narrativa fantasy moderna può essere individuato nel lavoro di J.R.R. Tolkien, autore de "Il Signore degli Anelli" e "Lo Hobbit". Tolkien ha creato un vasto mondo immaginario con lingue, culture e mitologie proprie, introducendo un livello di profondità e dettaglio mai visto prima nel genere fantasy. La sua opera ha avuto un impatto significativo sullo sviluppo del genere e ha ispirato molti scrittori successivi.


Prima dell'ascesa di J.R.R. Tolkien e della sua influente opera nel genere fantasy, la narrativa fantasy aveva una storia ricca e diversificata, con molte opere che hanno contribuito a plasmare il genere in modi unici.


Uno degli esempi più noti è rappresentato dalle storie mitologiche e leggende che affondano le radici nelle antiche culture e tradizioni. Mitologie come quelle greca, romana, norrena e celtica, per citarne alcune, presentano elementi fantastici come dei, creature magiche e avventure eroiche. Queste storie hanno fornito il fondamento per molte delle tematiche e degli elementi che sarebbero poi diventati parte integrante della narrativa fantasy moderna.


Nel XIX secolo, autori come George MacDonald con il suo libro "La Principessa e il Goblin" e William Morris con il suo romanzo "La Terra Perduta" hanno contribuito a plasmare il genere fantasy in modo significativo. Questi autori hanno introdotto mondi fantastici, creature magiche e avventure avvincenti, aprendo la strada per futuri scrittori.


Un altro importante predecessore di Tolkien nel genere fantasy è stato Lord Dunsany, autore del primo XX secolo. Le sue opere, come "Il Libro delle Meraviglie" e "La Regina delle Nebbie", presentano mondi immaginari e atmosfere oniriche che avrebbero influenzato gli autori successivi.


È importante sottolineare che, sebbene Tolkien abbia avuto un impatto significativo sul genere fantasy, la narrativa fantasy pre-Tolkien non può essere ridotta alla sua assenza. Esistevano già molte opere che presentavano elementi fantastici e che avevano contribuito a gettare le basi per lo sviluppo del genere.


In sintesi, la narrativa fantasy prima di Tolkien era caratterizzata da una varietà di influenze, tra cui mitologia, leggende, fiabe e autori che avevano contribuito a creare mondi fantastici e avventure mozzafiato. Tolkien ha sicuramente portato una nuova prospettiva e un livello di profondità e dettaglio mai visti prima, ma la narrativa fantasy ha radici che risalgono a tempi molto anteriori.



Un libro fantasy che sprigiona magia blu



La narrativa fantasy di metà '900.


Negli anni '60 e '70, la narrativa fantasy ha subito un'ulteriore espansione grazie a autori come Ursula K. Le Guin ("Il Mago di Earthsea"), Michael Moorcock ("Elric di Melniboné") e Terry Brooks ("La Spada di Shannara"), che hanno contribuito ad ampliare gli orizzonti del genere e ad introdurre nuovi sottogeneri.


Anche Maryon Zimmer Bradley è un'autrice importante nel panorama della narrativa fantasy, particolarmente nota per il suo romanzo "Le nebbie di Avalon" pubblicato nel 1983. Questo libro ha ricevuto un'enorme attenzione per la sua rivisitazione della leggenda arturiana dal punto di vista delle donne, in particolare della figura di Morgana, offrendo una prospettiva femminista e mettendo in luce temi come il potere, la spiritualità e la libertà individuale.


Bradley ha contribuito a rinnovare e riformulare il genere fantasy, offrendo una narrazione più complessa e articolata, in cui i personaggi femminili sono protagonisti e hanno una voce potente. I suoi lavori hanno influenzato molti autori successivi e hanno contribuito a rompere gli stereotipi di genere nella narrativa fantasy.


Negli anni '90, J.K. Rowling ha rivoluzionato il panorama della narrativa fantasy con la serie di "Harry Potter", che ha attirato l'attenzione di lettori di tutte le età in tutto il mondo. La saga di Harry Potter ha reso il genere accessibile a un pubblico più ampio e ha contribuito a consolidare la narrativa fantasy come un fenomeno culturale di massa.


La narrativa fantasy oggi


Oggi, la narrativa fantasy continua ad essere un genere molto popolare e in continua evoluzione. Gli autori contemporanei come George R.R. Martin ("Il Trono di Spade"), Patrick Rothfuss ("Le Cronache dell'Assassino del Re") e Brandon Sanderson ("La Ruota del Tempo") hanno ampliato ulteriormente le possibilità del genere, introducendo nuove ambientazioni, stili narrativi e complessità tematiche.


George R.R. Martin è un autore di grande rilievo nel panorama della narrativa fantasy contemporanea. È conosciuto principalmente per la serie di romanzi "A Song of Ice and Fire" (Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco), il cui primo libro, "Il Trono di Spade", è stato pubblicato nel 1996.


La serie "A Song of Ice and Fire" ha riscosso un enorme successo e ha attirato un vasto pubblico di lettori appassionati in tutto il mondo. Martin ha creato un mondo fantasy estremamente complesso, popolato da una vasta gamma di personaggi sfaccettati e con trame intricate che si intrecciano tra loro. La serie si caratterizza per il suo realismo crudo, l'assenza di protagonisti immuni alla morte e una rappresentazione realistica del potere e della politica.


L'adattamento televisivo di HBO basato sulla serie di romanzi, intitolato "Game of Thrones", ha ulteriormente ampliato la popolarità di Martin e ha contribuito a portare la narrativa fantasy ad un pubblico più vasto.


Tuttavia, è importante notare che la serie di romanzi è ancora incompleta. I lettori attendono il rilascio dei due ultimi libri, "The Winds of Winter" e "A Dream of Spring", da diversi anni, e l'attesa ha generato una certa frustrazione. La lunga attesa ha portato a discussioni e critiche sulla gestione del tempo di scrittura di Martin e sulle possibilità di completamento della serie.


Nonostante le polemiche e l'attesa, l'opera di George R.R. Martin ha lasciato un'impronta significativa sulla narrativa fantasy contemporanea. La sua capacità di creare personaggi complessi, intrighi politici e una narrazione avvincente ha influenzato numerosi autori successivi, e il suo approccio realistico e imprevedibile al genere ha contribuito a rompere gli stereotipi e a ridefinire le aspettative dei lettori di narrativa fantasy.


Brandon Sanderson è un autore di grande talento e successo nel campo della narrativa fantasy. È noto per il suo stile di scrittura coinvolgente, i mondi ricchi di dettagli e i sistemi di magia ben strutturati che caratterizzano le sue opere.


Sanderson ha scritto numerosi romanzi e saghe fantasy, ma è forse più famoso per la sua serie "La Ruota del Tempo", che ha completato dopo la morte dell'autore originale Robert Jordan. Il suo coinvolgimento nella conclusione della serie ha ricevuto ampi elogi dalla critica e dai fan.


Oltre a "La Ruota del Tempo", Sanderson è anche noto per la sua serie "Le Cronache della Folgoluce" (Mistborn), che ha ottenuto grande successo e ha un sistema di magia unico e innovativo. Ha anche creato l'ambiziosa saga "L'Arcanum" (The Stormlight Archive), che ha conquistato numerosi appassionati di fantasy grazie alla sua narrazione epica e ai personaggi complessi.


Una delle caratteristiche distintive del lavoro di Sanderson è la sua abilità nel pianificare e sviluppare mondi fantasy intricati. I suoi romanzi sono noti per le trame ben strutturate e per i colpi di scena sorprendenti. Inoltre, Sanderson è rinomato per la sua produttività, riuscendo a pubblicare con regolarità e a mantenere un alto livello di qualità nelle sue opere.


Oltre alla sua abilità di scrittore, Sanderson è anche un insegnante e un mentore per molti aspiranti autori di fantasy. Ha tenuto lezioni e conferenze sull'arte della scrittura e condivide generosamente consigli e suggerimenti con la comunità degli scrittori.


R.A. Salvatore, il cui nome completo è Robert Anthony Salvatore, è un autore di narrativa fantasy ampiamente conosciuto per la sua prolifica serie di romanzi ambientati nell'universo di Forgotten Realms, un mondo immaginario all'interno del gioco di ruolo Dungeons & Dragons.


Salvatore è famoso per la sua creazione del personaggio di Drizzt Do'Urden, un elfo oscuro con una spada magica chiamata Twinkle. Drizzt è diventato uno dei personaggi più iconici e amati della narrativa fantasy, affrontando avventure epiche e esplorando temi di identità, coraggio e moralità.



un elfo oscuro con gli occhi viola


La serie di romanzi di Salvatore inizia con "L'isola del cavaliere" e prosegue con numerosi altri titoli, tra cui "L'ira degli elfi", "Le pietre di sangue" e "La promessa del re".


Oltre alla serie di Forgotten Realms, Salvatore ha scritto anche altre serie fantasy, come "The DemonWars Saga" e "The Coven". I suoi romanzi si caratterizzano per l'azione avvincente, i personaggi ben sviluppati e una scrittura coinvolgente.


Salvatore ha contribuito significativamente alla narrativa fantasy, offrendo lettori di tutto il mondo storie emozionanti e avventure entusiasmanti. La sua abilità nel creare personaggi indimenticabili e mondi immaginari dettagliati ha attirato un vasto pubblico di appassionati del genere fantasy.


Inoltre, Salvatore ha anche scritto sceneggiature per videogiochi, tra cui "Kingdoms of Amalur: Reckoning", dimostrando la sua versatilità come autore che si spinge oltre i confini della letteratura.





17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Komentar


bottom of page