top of page
  • Immagine del redattoreFrancesca Petroni

Libri fantasy, cosa sono?

Vuoi scoprire cosa si intende quando si parla di libri fantasy? Ecco l'articolo che fa per te!

Per spiegare cosa sono i libri fantasy penso sia utile partire dalle caratteristiche che li accomunano.


Un libro aperto dal quale emerge una città fantasy con la luna alle spalle
Attraverso i libri fantasy interi universi si schiudono davanti ai nostri occhi


Caratteristiche principali per capire i libri fantasy cosa sono


Le caratteristiche principali di un libro fantasy possono variare a seconda dell'autore e del sottogenere all'interno del genere fantasy stesso. Tuttavia, ci sono alcuni elementi comuni che spesso si trovano in molti libri fantasy. Ecco alcuni elementi chiave:


1. Ambientazione immaginaria: Un libro fantasy solitamente presenta un mondo immaginario o alternativo, diverso dal nostro. Questo mondo può essere completamente inventato dall'autore o può essere una versione modificata del nostro mondo.


2. Elementi magici e sovrannaturali: La presenza di magia e poteri sovrannaturali è spesso un elemento centrale nella narrativa fantasy. Possono esserci incantesimi, creature magiche, oggetti magici e personaggi con abilità speciali.


3. Personaggi fantastici: Nei libri fantasy, è comune trovare una vasta gamma di personaggi fantastici, come elfi, nani, maghi, draghi, creature mitologiche e molto altro. Questi personaggi spesso hanno caratteristiche e abilità uniche che li rendono diversi dagli esseri umani.


4. Avventure epiche: I libri fantasy spesso raccontano avventure emozionanti e pericolose che coinvolgono i protagonisti nella lotta tra il bene e il male. Le storie possono includere viaggi pericolosi, battaglie epiche, missioni per salvare il mondo e la scoperta di antichi segreti.


5. Un sistema di regole e un'ambientazione ben sviluppati (wordbuilding): I libri fantasy di successo di solito hanno un'ambientazione dettagliata e un sistema di regole coerente che governa il mondo immaginario. Questo può includere la creazione di una storia del mondo, la definizione delle regole della magia e la costruzione di una società e una cultura uniche.


6. Temi universali: Nonostante la sua ambientazione fantastica, il genere fantasy affronta spesso temi universali che possono essere applicati al mondo reale. Questi temi possono includere la lotta tra il bene e il male, l'accettazione di sé e degli altri, la crescita personale, l'importanza dell'amicizia e della famiglia, la corruzione del potere e la ricerca dell'avventura.


Queste sono solo alcune delle caratteristiche principali di un libro fantasy. È importante notare che ogni autore può adottare un approccio unico e aggiungere elementi originali alla narrazione fantasy, il che rende il genere così ricco e diversificato.



Una città elfica che emerge dalla foresta
Chi non adora le città elfiche che emergono dalla foresta?


I sottogeneri dei libri fantasy


I sottogeneri sono svariati e spesso se ne aggiungono di nuovi. Dopotutto la fantasia non ha limiti per definizione!


Le categorie principali dei libri fantasy possono variare a seconda delle definizioni e delle classificazioni adottate dagli studiosi e dagli editori. Tuttavia, di seguito sono elencate alcune delle categorie più comuni nel genere fantasy:


1. High fantasy: Questa categoria comprende le storie fantasy che si svolgono in mondi immaginari completamente separati dalla nostra realtà. Spesso presentano un'epica lotta tra il bene e il male, con personaggi fantastici, magia e un'ampia mitologia.


2. Urban fantasy: In questo sottogenere, le storie fantasy si svolgono in ambientazioni urbane contemporanee. Combina elementi fantastici con l'ambientazione moderna, spesso includendo creature mitiche, magia nascosta e protagonisti che affrontano avventure sovrannaturali nel mondo reale.


3. Sword and sorcery: Questa categoria si concentra sull'azione, sull'avventura e sui combattimenti. Solitamente presenta eroi coraggiosi e abili nel combattimento che si imbattono in pericoli mortali e affrontano maghi malvagi, creature oscure e antichi artefatti.


4. Dark fantasy: Questa categoria si caratterizza per un tono più cupo, spesso con temi più maturi e atmosfere cupe. Può includere elementi horror, violenza più esplicita e una rappresentazione più complessa dei personaggi.


5. Epic fantasy: Questo sottogenere si concentra su storie di vasta portata, solitamente ambientate in un mondo complesso con una ricca storia e una mitologia profonda. Le trame coinvolgono spesso una lotta per il destino del mondo e possono coprire un lungo arco temporale.


6. Fairy tale fantasy: Questo genere è ispirato alle fiabe classiche e alle leggende popolari. Spesso presenta elementi magici, creature fatate e avventure incantate, con un tono fiabesco e morale.


7. Steampunk fantasy: Questo sottogenere combina elementi fantasy con tecnologia retrò-futuristica, ispirata all'era vittoriana o all'epoca dell'industrializzazione. Solitamente presenta una società immaginaria in cui la tecnologia a vapore e i dispositivi meccanici giocano un ruolo significativo.


8. Science fantasy: Sa amalgamare elementi magici e tecnologici nella stessa ambientazione, molto affascinante!


Oltre a queste categorie principali, ci sono molte altre sottocategorie e fusioni di generi nel mondo del fantasy, che continuano a evolversi e ad espandersi con nuovi stili e approcci creativi degli autori.



un portale fantasy davanti al mare
Aprire un libro fantasy è un po' come oltrepassare un portale



Un esempio per capire i libri fantasy cosa sono


Prendiamo la Trilogia dei Senzamarchio che ho scritto. Penso che potrebbero definirsi High/Epic Fantasy, anche se poi vado a finire anche del Dark Fantasy. Ovviamente fra i generi ci sono sempre commistioni, mi sembra limitante attenersi a uno solo se la trama porta ad esplorarne altri!


1. Trama e sinossi: La storia inizia incentrandosi su un rituale magico, il Marchio, che viene impresso a tutti gli eburnei (la mia versione degli elfi) che nascono con poteri innati. Chi lo rifiuta è costretto all'esilio. Eledriel, la mia protagonista è una di queste, ma prima di lei solo un altro lo aveva fatto: il Respinto. Inutile dire che fra loro si innescherà una storia


2. Personaggi principali: Ci sono razze diverse ognuna con le sue peculiarità e aspetti culturali che ho adattato alla mia ambientazione. Ad esempio, ho creato la mia versione degli elfi tenendo molte delle caratteristiche classiche, ma aggiungendone e variandone altre. Qui ci sono i preonaggi principali delle Cronache del Continente, sono molto variegati!


3. Temi trattati: Di certo includono il potere dell'amicizia, la lotta tra il bene e il male, l'accettazione di sé, il coraggio, la redenzione o l'esplorazione dei confini morali. Ci sono dei forti sentimenti, dopotutto tutte le storie scaturiscono dalle emozioni, ma non sono il tema principale (o meglio, ce ne sono anche altri).


4. Ambientazione: Ho creato una mappa (consiglio di farlo prima di scrivere il libro, altrimenti c'è da impazzire). In cui sono delineati i principali regni, le caratteristiche geografiche del mio mondo.


5. Stile di scrittura e tono: Ho scelto la terza persona al passato, un grande classico fantasy e capisco perché. Può dare una profondità e un'epicità molto più forte di altri stili. Tuttavia ho cercato l'immediatezza delle azioni e descrizioni che qualcuno ha definito "pennellate" in grado di far apparire la scena senza appesantirla. Era davvero il mio obiettivo!


6. Elementi originali: L'originalità dei miei libri credo sia relativa al tipo di relazioni, non sempre buono/cattivo ma con molte sfumature. Soprattutto, però, credo che risiedano nel mio background filosofico che mi ha dato molto materiale anche "metafisico" per dare spessore alla trama.


7. Recensioni e raccomandazioni: Su questo sito se ne possono leggere alcune, per le altre rimando ad Amazon 🙂


8. Impatto e successo: Considerando che i miei non sono romance-fantasy nello stile anglofono (che aborro) sono assolutamente fiera dei risultati! Centinaia di copie vendute e quasi 200mila pagine lette per un selfpublishing sono pazzesche.


9. Conclusioni personali: In generale credo che il libro fantasy abbia ancora molto da dare, in qualunque categoria. Mi sembra di vedere un forte revival e interesse da parte del pubblico e ne sono entusiasta. Anche perché ho intenzione di continuare a scriverne ancora per un bel po'!




20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page